La risposta di Google a COVID-19

Durante la diffusione di COVID-19 ci siamo attivati per aiutare le persone di tutto il mondo a trovare le informazioni di cui hanno bisogno. Continueremo a condividere aggiornamenti sulla nostra risposta a questa situazione, e su come le persone possono continuare a rimanere connesse attraverso i nostri strumenti.Articoli utili:Coronavirus: come stiamo aiutando. Alcuni esempi su ciò che stiamo facendo per portare il nostro aiuto sulla Ricerca Google, su YouTube e molto altro.Oltre 800 milioni di dollari per rispondere all’emergenza e sostenere le piccole imprese. Per aiutare ad affrontare almeno in parte l’emergenza, contribuiamo con oltre 800 milioni di dollari a supporto delle piccole e medie imprese, delle organizzazioni sanitarie e dei governi.Apple e Google collaborano per la tecnologia di contact tracing per COVID-19. Per aiutare le autorità sanitarie in tutto il mondo, Apple e Google hanno annunciato un progetto congiunto per aiutare a consentire il contact tracing, nel rispetto dei più alti standard di privacy per gli utenti.Aiutare le autorità sanitarie a contrastare COVID-19. I Rapporti sugli spostamenti delle comunità durante COVID-19 forniscono informazioni su cosa è cambiato a seguito delle limitazioni sugli spostamenti, il lavoro da casa e altre decisioni volte ad appiattire la curva della pandemia. Questi rapporti, aggiornati regolarmente, sono stati sviluppati per essere d’aiuto alle autorità sanitarie, sempre nel rispetto dei nostri rigorosi protocolli e norme sulla privacy.Insegna da casa: un aiuto a insegnanti e studenti per la didattica a distanza. Un centro di informazioni, suggerimenti e formazione sugli strumenti di Google for Education per facilitare la didattica a distanza.Videoconferenze premium con Google Meet – gratuito per tutti. Google Meet, il nostro prodotto premium per le videoconferenze, sarà gratuito per tutti. Chiunque possieda un indirizzo e-mail potrà iscriversi a Meet e utilizzare molte delle funzionalità che sono già a usate dai nostri clienti G Suite in tutto il mondo.La Scala: il teatro vi raggiunge a casa, grazie a Google Arts & Culture. La Scala di Milano, uno dei teatri più famosi del mondo, alza il sipario (digitale) su Google Arts & Culture. Prendete posto in prima fila, da casa vostra.Fermare le pubblicità ingannevoli per proteggere gli utenti. Preservare l’integrità degli annunci sulle nostre piattaforme durante l’emergenza COVID-19 non è che la continuazione del lavoro che facciamo ogni giorno per ridurre al minimo i contenuti che violano le nostre policy e per fermare i soggetti malintenzionati. Questo è il resoconto annuale su come lavoriamo per proteggere gli utenti e per mantenere un ecosistema sicuro per inserzionisti e publisher.Un fondo globale di emergenza per il giornalismo locale. La Google News Initiative annuncia un Fondo di emergenza per il giornalismo che fornirà supporto urgente a migliaia di redazioni piccole, medie e locali in tutto il mondo.Il contributo da 100 milioni di dollari di Google.org per rispondere a COVID-19. All’inizio della pandemia di COVID-19, Google.org ha messo a disposizione 50 milioni di dollari in sovvenzioni per le aree nelle quali le nostre risorse e persone possono avere il maggiore impatto: sanità e scienza, supporto economico per la ripresa, didattica a distanza. Oggi mettiamo a disposizione altri 50 milioni, portando il nostro contributo a 100 milioni di dollari.Coronavirus: un aggiornamento sulle risorse a supporto dei creator. La nostra risposta alla situazione per aiutare gli artisti e i creator.Cosa facciamo per tutelare i dipendenti e la community di YouTube. Un aggiornamento sui cambiamenti nei nostri servizi per YouTube.Uno strumento per esplorare la letteratura scientifica su COVID-19. Per aiutare i ricercatori che studiano il coronavirus, abbiamo sviluppato il COVID-19 Research Explorer: permetterà di trovare gli articoli scientifici più rilevanti e di mettere in relazione i risultati per rispondere a domande complesse.